CON MONIKA: IL SOGNO DEL WEST

Dal 28 Luglio al 10 Agosto 2018

Las Vegas > Parco Nazionale Zion > Bryce > Page > Monument Valley > Grand Canion > Santa Monica > Sequoia > Carmel > San Francisco

TOUR CON AUTISTA E ACCOMPAGNATORE DALL’ITALIA

MINIMO 11 – MASSIMO 24 PERSONE

ITINERARIO DI VIAGGIO

1º giorno – ITALIA / LAS VEGAS – NEVADA
Partenza dall’Italia. Arrivo al Las Vegas Airport e disbrigo delle formalità doganali. Arrivo in hotel e sistemazione nelle camere riservate. Qui comincia il nostro indimenticabile itinerario on the road alla scoperta dell’America, partendo da Las Vegas, capitale mondiale del gioco d’azzardo, ma anche una città da vedere per l’eccezionale concentrazione di casinò, attrazioni turistiche, alberghi ed enormi centri commerciali.
Inizieremo la nostra serata passeggiando per la principale e famosa Strip, ammirando le lussuose strutture e godendo l’atmosfera della città. Cena Libera. Pernottamento in hotel.

2º giorno – PARCO NAZIONALE ZION – UTAH
La giornata inizia con un viaggio verso lo Utah.
Si entra nel parco Zion, una gola lunga 24 km e profonda 800 m, scavata dal ramo settentrionale del Virgin River (North Fork Virgin River), dalle imponenti formazioni rocciose e con gigantesche dune di sabbia pietrificate ed incise dal vento. La vastità di questo ambiente incontaminato favorisce la presenza di particolari specie di flora e fauna. Moltissimi sono i percorsi da intraprendere all’interno del parco, adatto per gli amanti del trekking. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

3º giorno – BRYCE – UTAH
Al mattino, partiremo per continuare il viaggio in uno dei parchi più affascinanti del West Usa, il Bryce Canyon, scoperto dai Mormoni nel IXX Secolo. Giornata a disposizione per esplorare il parco e lasciarvi coinvolgere dall’affascinante gioco di ombre e colori delle pinkcliffs che variano dall’alba al tramonto. Cena libera e pernottamento.

4º giorno – PAGE – ARIZONA
Proseguiamo verso Lake Powell, uno dei più grandi laghi artificiali degli Stati Uniti, formatosi in seguito alla costruzione della diga di Glen Canyon. Da quest’ultima si godrà di una vista insuperabile, dove l’acqua cristallina lambisce le pareti di roccia rossa del canyon. Il lago, lungo quasi 300 km, si estende su una superficie di 658 km quadrati e arriva fino a 170 metri di profondità. Tra i punti più interessanti da vedere: Rainbow Bridge National Monument e Cathedral in the Desert. Escursione all’Antelope Canyon INCLUSA. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento. 

5º giorno – MONUMENT VALLEY – ARIZONA
Lasceremo Page e proseguiremo attraverso l’Arizona settentrionale, la terra degli indiani Navajo. La giornata culmina con l’arrivo a Monument Valley, un paesaggio reso celebre da innumerevoli film western. Verremo avvolti da imponenti colline rocciose color rosso sangue che circondano un deserto sabbioso e radure selvatiche.
Questa piana desertica si estende per 40 km, 25 dei quali ospitano monoliti giganteschi.
Obbligatorio fermarsi a Dead Horse Point, un promontorio che domina il fiume Colorado che può essere raggiunto da un breve sentiero. La vista del Canyonlands e del Colorado è uno spettacolo straordinario. Cena Libera e pernottamento.

 6º giorno – GRAND CANYON – COLORADO
Passando attraverso l’incredibile Oak Creek Canyon, raggiungeremo il Grand Canyon National Park, uno degli spettacoli naturali più grandiosi al mondo, pareti alte migliaia di metri erose dal fiume Colorado nel corso di milioni di anni. Visita mattutina del Grand Canyon, fenomeno geologico unico e certamente uno dei punti forti di questo itinerario.

Cammineremo lungo il South Rim per vedere una meraviglia del mondo mozzafiato.
Da non perdere il tramonto da Hopi Point.
Sistemazione in hotel e pernottamento. 

7º giorno – SANTA MONICA – CALIFORNIA
Lasceremo i Canyon e partite in direzione West Coast. Raggiungeremo Santa Monica e lasciatevi trasportare dalla ricchezza e dal sapore di mare direttamente nella terra del relax. In centro, la Third Street Promenade completamente pedonale è ricca di negozi di grandi marche di gallerie, in particolare sul tetto sorge un centro commerciale. Troveremo prodotti artigianali e creativi proposti da commercianti e ristoratori di alto livello, da gustare in tranquillità nella terrazza panoramica con vista sull’oceano, straordinario soprattutto al tramonto. Sistemazione in hotel e pernottamento

8º giorno – SANTA MONICA – CALIFORNIA
Visiteremo gli altri meravigliosi quartieri della tanto conosciuta Los Angeles.
Malibu, città unica nel suo genere nel panorama delle località balneari della California. Star di Hollywood e atleti famosi vivono in abitazioni costruite proprio davanti all’oceano, che gli danno la possibilità di eclissarsi dietro a un elegante velo di privacy e di ritirarsi sulle estese spiagge della zona a godersi le acrobazie dei surfisti e i meravigliosi tramonti.
Vicino alla Pacific Coast Highway c’è invece Venice Beach, chiamata semplicemente Venice dai locali. Questa località è nata nel 1905, fondata dall’eccentrico milionario Abbot Kinney che si ispirò alla sua città italiana preferita, Venezia, provvedendo a costruire anche pizzerie e riproduzioni dei famosi canali. Questi ultimi sono ancora visibili, insieme a dei pittoreschi cottage originali, situati nel Venice Canal Historic District, la parte storica del quartiere. Rientro in hotel e pernottamento.

9º giorno – SEQUOIA – SIERRA NEVADA
Partiremo alla scoperta del Sequoia National Park, istituito nel 1890 come secondo parco nazionale degli Stati Uniti, dopo il parco nazionale di Yellowstone.
Contiene al suo interno il Monte Whitney (4.421 metri sul livello del mare), il monte più alto degli Stati Uniti. L’attrazione principale è la presenza dell’albero sequoia gigante, compreso il Generale Sherman, il più grande albero della Terra. Al centro del parco si trova uno spuntone di roccia granitica alto 75 metri, chiamato Moro Rock. È stata realizzata una scalinata di 400 gradini che permette ai visitatori di raggiungere la cima, posta a 2050 metri. Sistemazione in hotel e pernottamento.

10º giorno – CARMEL – CALIFORNIA
Si torna al mare, città della penisola di Monterey che vanta una ricca tradizione artistica. Vi basti sapere che Clint Eastwood ne è stato il sindaco, quindi, se siete alla ricerca di una vacanza romantica in una località balneare ricca d’arte, Carmel è il posto perfetto per voi. Già agli inizi del 1900 il quotidiano “San Francisco Call” aveva dedicato uno spazio significativo a questa città, mettendone in risalto il fervente impegno culturale.
Sistemazione in hotel e pernottamento.

11º giorno – SAN FRANCISCO – CALIFORNIA
Ci sposteremo ora a San Francisco, una vasta area metropolitana di circa 7 milioni di abitanti. Il fascino che esercita da decenni su milioni di turisti è dovuto alla sua particolare ubicazione geografica, che la vede svettare con le sue numerose colline e al tempo stesso riversarsi direttamente sul mare.
I suoi continui sali-scendi creano vedute e prospettive mozzafiato sparse un po’ per tutta la città. Ci sono tuttavia alcuni punti particolarmente favorevoli. Uno è Coit Tower, la torre d’osservazione di Telegraph Hill, l’altro è Lombard Street, una delle vie più caratteristiche che sorge su un’altra importante collina della città, Russian Hill.
La città pazza, che ha voglia di divertirsi e mettersi in mostra, si ritrova tutta qui: al Fisherman’s Wharf (molo del pescatore), uno dei luoghi di interesse di San Francisco più chiassosi e festaioli. È ancora un punto d’attracco per le barche da pesca e per moltissime otarie, ma soprattutto è una zona piena di negozi, locali e ristoranti.
Particolarmente commerciale è il Pier 39, luogo dove potrete trovare i negozi più stravaganti: botteghe per mancini, rivenditori specializzati di calzini o calamite, negozi di peluche dove fabbricare e personalizzare il vostro orsacchiotto e molto altro. Sistemazione in hotel e pernottamento.

 12º giorno – SAN FRANCISCO – CALIFORNIA
Prima di lasciare gli States, passeremo una mattinata nella splendida Napa Valley, il paradiso californiano che ricorda la Toscana. Numerose vigne sorgono sulle colline del territorio. Circondati da un clima caldo e piacevole, si possono degustare svariate tipologie di vini prodotti nella zona.
I vigneti si estendono su aree così grandi che diventa impossibile vederne la fine. A volte passando in cima ad una collina , il verde delle vigne sembra quasi una distesa d’erba.
All’ora prevista rientreremo su San Francisco e successivamente ci trasferiremo in aeroporto per la partenza. Pasti e pernottamento a bordo. Arrivo in Italia il giorno successivo.

OPERATIVO VOLI             

AA 715  28 Luglio           Venezia – Philadelphia              12.15 – 15.55
AA 464  28 Luglio          Philadelphia – Las Vegas          18.15 – 20.34
AA1282 10 Agosto         San Francisco – Chicago           09.35 – 15.55
AA 042  10 Agosto         Chicago – Venezia                      19.05 – 11.00 +1

ALBERGHI PREVISTI (o similari) DURANTE IL TOUR:
28/07/2018 – LAS VEGAS – Tropicana Las Vegas – DoubleTree by Hilton Hotel and Resort
29/07/2018 – ZION – Majestic View Lodge
30/07/2018 – BRYCE BW – Plus Bryce Canyon Grand
31/07/2018 – PAGE – Courtyard By Marriott Page
01/08/2018 – MONUMENT VALLEY – Kayenta Monument Valley Inn
02/08/2018 – GRAND CANYON – The Grand Hotel at the Grand Canyon
03/08/2018 – LAS VEGAS – New York New York
04/08/2018 – SANTA MONICA – Wyndham Santa Monica At The Pier
05/08/2018 – SANTA MONICA – Wyndham Santa Monica At The Pier
06/08/2018 – SEQUOIA – Wuksachi Village
07/08/2018 – CARMEL- Carmel Mission Inn
08/08/2018 – SAN FRANCISCO – Handlery Union Square
09/08/2018 – SAN FRANCISCO – Handlery Union Square

Quota per persona in camera doppia (un letto) € 3.790

Supplemento in camera singola € 1.800
Riduzione 3^ letto euro € 750

La quota comprende:

  • Volo internazionale da Venezia andata su Las Vegas, rientro da San Francisco, con 1 bagaglio da stiva incluso per passeggero;
  • 13 notti in sistemazioni in hotel 3*/4*;
  • Il trattamento previsto è di solo pernottamento in tutte le località previste durante l’itinerario;
  • Accompagnatore e autista dall’Italia;
  • Tour previsto con uno/due minivan da massimo 11 persone ciascuno più bagagli;
  • INGRESSI AI PARCHI E CARBURANTE;
  • Assicurazione medico-bagaglio con massimale spese mediche pari a € 1.000.000.

La quota non comprende:

  • tasse aeroportuali pari a 350€ circa a persona (da riconfermare all’atto dell’emissione dei biglietti),
  • adeguamento valutario;
  • assicurazione annullamento su richiesta;
  • Resort fee;
  • ESTA a carico del cliente pari a 14 USD a pax, oppure emesso dall’agenzia ad euro 25;
  • mance, pasti e tutto quanto non espressamente indicato.

Informazioni importanti USA:

A partire dal 12 gennaio 2009 è obbligatorio ottenere un’autorizzazione ESTA (Electronic System for Travel Authorization) per potersi recare negli Stati Uniti nell’ambito del programma “Viaggio senza Visto” (Visa Waiver Program).
L’autorizzazione va ottenuta prima di salire a bordo del mezzo di trasporto, aereo o navale, in rotta verso gli Stati Uniti.
I cittadini  di paesi aventi diritto a partecipare al programma “Viaggio senza Visto” possono già da tempo richiedere tale autorizzazione anticipata accedendo tramite Internet al Sistema Elettronico per l’Autorizzazione al Viaggio (ESTA) (Electronic System for Travel Authorization).
La U.S. Customs and Border Protection (CBP) informa che – a partire dall’8 settembre 2010 – i viaggiatori dei Paesi aderenti al Visa Waiver Program (WVP) dovranno pagare l’importo di $ 14 all’atto della richiesta dell’autorizzazione ESTA (Electronic System for Travel Authorization).
Tale pagamento dovrà essere effettuato tramite carta di credito al momento della richiesta sul sito https://esta.cbp.dhs.gov.
Attualmente, il sistema ESTA accetta soltanto le seguenti carte di credito: Mastercard, Visa, American Express e Discover.

HOTEL e CAMERE

Si segnala un crescente numero di alberghi e resort a vocazione spiccatamente turistica che addebitano in loco, sul conto della camera, un importo variabile fra i 10 e i 30 dollari giornalieri sotto la voce “Resort Fee” a copertura di servizi reputati accessori alla vendita della camera (ad esempio l’accesso ad aree riservate quali piscina, palestra, l’utilizzo di ombrelloni, lettini e teli mare, l’accesso a internet, telefonate locali, ecc.).
L’albergatore si riserva il diritto di applicare questo addebito anche in caso di non interesse e di non utilizzo di tali servizi accessori da parte del Cliente.
Le camere sono generalmente composte da un letto ad una piazza e mezza (queen bed). Le camere triple e quadruple (intese con 3/4 letti) non esistono; per camera tripla e quadrupla si intende l’uso della camera sulla base dei letti esistenti. Al momento del check in si può richiedere l’aggiunta di un terzo letto (rollaway bed – brandina), pagando un supplemento in loco.
Se non diversamente specificato nella tipologia della camera (queen, king, twin) la tipologia ed il numero di letti presenti è assegnato dall’albergo al momento del check in.
Al momento del check in tutti gli alberghi richiedono obbligatoriamente una carta di credito a garanzia di eventuali danni o extra, sulla quale addebiteranno una somma che varia in base alla categoria della struttura.

TUTTI I NOSTRI VIAGGI
2018-02-07T12:47:53+00:00